skip to Main Content
La Caduta Dei Capelli In Estate

La caduta dei capelli in estate

La caduta dei capelli in estate è spesso più intensa rispetto agli altri periodi dell’anno ed è un fenomeno che può interessare molti uomini e molte donne. Questa situazione tende a prolungarsi anche nelle settimane successive all’estate in corrispondenza del cambio autunnale. L’esposizione prolungata ai raggi ultravioletti, il contatto con cloro e salsedine può causare la disidratazione del cuoio capelluto e indebolire i capelli. Nel periodo post estate invece, dove si riscontra maggiormente la caduta dei capelli, siamo in presenza di un effluvio fisiologico.

La caduta dei capelli in estate

L’estate sottopone i capelli a un grande stress. Ci sono infatti diversi fattori che contribuiscono a indebolire il cuoio capelluto: la cute si disidrata e i capelli tendono a indebolirsi e spezzarsi. Infatti l’eccessiva esposizione ai raggi solari rende cute e capelli più secchi e più inclini a spezzarsi. La sudorazione inoltre può portare ulteriori problemi al cuoio capelluto come seborrea o dermatite seborroica.
Il cloro delle piscine diminuisce il film idrolipidico dei capelli privandoli della loro naturale protezione. La salsedine può indebolire il fusto del capello. Per questo è sempre importante munirsi di prodotti solari specifici.

La caduta dei capelli dopo l’estate

Alla fine dell’estate e in autunno, soprattutto quindi in corrispondenza del cambio stagionale, si verifica maggiormente la caduta dei capelli. Quindi niente panico! Si tratta di un ricambio naturale, chiamato anche effluvio fisiologico e può durare circa un mese. Durante questa fase (Telogen), i capelli cadono, ma contemporaneamente nel follicolo pilifero ne stanno già crescendo dei nuovi. Dopo qualche settimana i capelli nuovi fuoriusciranno, continuando così il loro ciclo vitale.

Come limitare la caduta dei capelli

Durante l’estate qualche accorgimento è necessario: limitare l’eccessiva esposizione ai raggi solari e proteggere cute e capelli. Bere molta acqua per idratare il proprio organismo e seguire un’alimentazione sana. Utilizzare inoltre prodotti che nutrono la chioma, prodotti delicati che possano essere utilizzati molte volte nel corso della settimana. Infatti a causa dell’eccessiva sudorazione, in estate si aumenta solitamente la frequenza di lavaggio dei capelli.
Infine per rendere più tonico il cuoio capelluto, soprattutto dopo l’estate per prepararsi al cambio autunnale, si possono utilizzare trattamenti studiati appositamente per la perdita dei capelli come shampoo, lozioni e tonici specifici (fiale o spray). Questi prodotti rinforzano il cuoio capelluto e aiutano a rivitalizzarlo migliorandone le sue condizioni. Si può anche optare, soprattutto per preparare i capelli all’estate, per una spuntatina dal parrucchiere che saprà adattare il taglio nel migliore dei modi per il periodo estivo. Queste sono tutte piccole accortezze che aiuteranno a limitare la caduta dei capelli estiva o l’effluvio post estate.

 

Back To Top